Disposizioni A.S.C. nel rispetto del DPCM del 3 novembre – Eventi di interesse nazionale

Pubblicato il 9 novembre 2020
Disposizioni A S C  nel rispetto del DPCM del 3 novembre     Eventi di interesse nazionale

Gentile Affiliato,

come a Tua conoscenza con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre u.s. sono state adottate ulteriori misure di contrasto alla diffusione del virus.

In particolare:

e) sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni ‒ riconosciuti di interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP) ‒ riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico. Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate e Enti di promozione sportiva;”.

Con comunicazione del 4 novembre 2020 il C.O.N.I. ha richiesto di trasmettere i calendari con gli eventi e le competizioni “d’interesse nazionale” di questo Ente.

La nostra decisione è sempre stata quella di sospendere tutte le attività, anche di rilevanza nazionale, in quanto ritenevamo che nessun giovamento potesse portare alle nostre realtà, per le quali è stato imposto un generale provvedimento di chiusura, prendere parte ad allenamenti o partecipare ad eventi in condizioni così limitanti e solo in alcuni territori.

Consentire a taluni di restare aperti per lo svolgimento di alcuni allenamenti perché volti all’attività di rilevanza nazionale genera discapito a chi non partecipa a simili eventi con conseguenti fenomeni di concorrenza sleale e di condizioni di preparazione disomogenee.

Il nostro senso di responsabilità che ci impone di contribuire alla riduzione della diffusione del contagio ha sempre avuto riguardo anche di coloro che erogano servizi sportivi sotto forma di attività commerciali e che non hanno alcuna possibilità di svolgere attività dilettantistica. Lo sport si eroga anche grazie al loro contributo e lavoro.

Premesso quanto sopra per venire incontro alle esigenze manifestate da diverse nostre realtà che lamentano il fatto che altri Enti di Promozione consentono, comunque, di proseguire le attività abbiamo deliberato di inviare al C.O.N.I. il calendario provvisorio degli eventi di interesse nazionale A.S.C.

Di seguito il link http://www.ascsport.it/news/campionati-asc-20202021/ per scaricare l’elenco esclusivamente degli eventi e delle competizioni sportive, già riconosciuti di interesse nazionale da A.S.C. nel mese di settembre 2020, dalla propria Commissione nazionale. Come potrete vedere non sono presenti tutti i Campionati Nazionali che organizza annualmente l’Ente in quanto il calendario definitivo viene deliberato annualmente ogni mese di Gennaio. I Campionati nazionali dovranno essere realizzati in linea con quanto stabilito dal DPCM del 3 novembre, lettera e) e nel rispetto di quanto previsto nelle zone gialle e arancioni.

Non è mai consentita l’attività nelle zone rosse ed è sempre vietato l’utilizzo di spogliatoi.

Rimane confermata la sospensione per tutte le altre attività dell’A.S.C. comprese quelle che hanno rilevanza nazionale e che sono escluse dall’elenco che sarà pubblicato nel sito www.coni.it, fino alla data del 3 dicembre 2020.

Allo scopo di ridurre al massimo le occasioni di potenziale contagio, le attività consentite (di interesse nazionale) dovranno tenersi “a porte chiuse” se tenute in impianti, ovvero senza la presenza di pubblico, se all’aperto, nel rispetto dei protocolli emanati da A.S.C. o dalla Federazione Sportiva Nazionale di riferimento. E’ consentito agli atleti tesserati A.S.C. degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di interesse nazionale lo svolgimento, nelle palestre e/o nelle piscine o in impianti e strutture similari, delle competizioni e delle sessioni di allenamento.

Sarà cura dei Responsabili di Disciplina:

• registrare nel programma di tesseramento A.S.C. gli eventi e le competizioni sportive di interesse nazionale al fine del loro inserimento nel portale delle attività E.P.S. presente nel sito del CONI;

• far rispettare circolari e regolamenti di disciplina;

• provvedere a tutti gli aggiornamenti nel sito relativamente agli eventi promossi;

• curare le iscrizioni per la partecipazione degli affiliati e tesserati A.S.C.

Le associazioni/società affiliate ed i tesserati con la qualifica di atleta, dovranno preventivamente iscriversi agli eventi attraverso il programma o l’app di tesseramento A.S.C. e potranno svolgere, solo ed esclusivamente, per la disciplina prevista, l’allenamento utile alla partecipazione alle competizioni nazionali, anche al chiuso, nelle palestre, nelle piscine e nei centri sportivi, nel rispetto delle norme previste dal DPCM del 3 novembre 2020.

Il Comitato territoriale provvederà a verificare tutti i requisiti previsti per l’iscrizione agli eventi di interesse nazionale. Ogni Associazione/Società sportiva scaricherà l’“Attestazione di iscrizione ai Campionati nazionali” (valida per gare e allenamenti; da esibire alle Autorità competenti su richiesta).

Si raccomanda a tutti i Comitati e ai responsabili di disciplina l’osservanza di tutte le disposizioni vigenti di legge nonché delle ordinanze regionali e comunali che verranno diramate dagli Enti territoriali.

Maggiori informazioni: