Chat with us, powered by LiveChat

Essere ASD e APS

 

ASD iscritta al registro CONI

 

Adeguamenti statutari

L’ASD che volesse mantenere l’iscrizione al registro C.O.N.I. e diventare anche APS dovrà convocare una assemblea straordinaria per integrare la denominazione con il suffisso ASDPS o APSSD, al posto di quello ASD, finora utilizzato. Dovrà compilare il modello AA5/6 (se in possesso del solo codice fiscale), oppure il modello AA7/8 (se in possesso anche di partita IVA). Qualora volesse integrare le attività previste dal proprio statuto, rispetto a quelle dilettantistiche dovrà effettuare una nuova comunicazione EAS, per la quale avrà tempo fino al 31 marzo dell’anno successivo a quello in cui è avvenuto il cambiamento oggetto di comunicazione.

 

Adempimenti Agenzia Entrate

Per l’espletamento degli adempimenti quali la presentazione dei modelli di comunicazione delle variazioni relative a codice fiscale e partita iva (AA5/7 AA7/8, necessari non solo per le modifiche delle denominazioni, ma anche per i cambi sede, legale rappresentante o attività svolta), non è necessario andare fisicamente all’Agenzia delle Entrate. Tali modelli, opportunamente compilati e sottoscritti, possono essere inviati a mezzo PEC ai corrispondenti indirizzi di posta elettronica certificata delle sedi territoriali ADE competenti per territorio. Al modello si allegano i documenti del legale rappresentante e lo statuto/verbale di assemblea in cui si è formalizzata la modifica. L’agenzia risponderà successivamente inoltrando, stesso mezzo, il nuovo certificato di codice fiscale/P.Iva, aggiornato con le modifiche richieste.

Il servizio può essere espletato direttamente o da un professionista abilitato ovvero da A.S.C.

La APSSD, in quanto già ASD, non dovrà sostenere l’imposta di bollo, ma dovrà versare l’imposta di registro pari a euro 200. Per fruire di tale agevolazione dovrà allegare, oltre ai documenti previsti, anche il certificato di iscrizione al registro CONI per l’anno in corso e la richiesta di esenzione: ai sensi dell’art.27-bis, Tabella B, DPR 642/72, si considerano esclusi dell’imposta di bollo tutti gli “Atti, documenti, istanze, contratti, nonché copie anche se dichiarate conformi, estratti, certificazioni, dichiarazioni e attestazioni poste in essere o richiesti da organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) nonché dalle federazioni sportive, dagli enti di promozione sportiva e dalle associazioni e società sportive dilettantistiche senza fine di lucro riconosciuti dal CONI”.

 

Riconoscimento automatico APS

Per ottenere il riconoscimento di APS è necessario:

  • che l’associazione sia costituita da almeno 12 mesi
  • inviare la richiesta ad ASC alla mail segreteria@ascsport.it utilizzando il modello “Modulo domanda di iscrizione” scaricabile tra gli allegati in fondo alla pagina

Se lo statuto dell’Associazione già prodotto ad ASC all’atto dell’affiliazione ha i requisiti per essere certificato ASC trasmette gli atti al competente Ministero delle Politiche Sociali che provvede a sua volta a perfezionare l’iscrizione nel registro con proprio decreto Direttoriale. Qualora dalla verifica si rendessero necessarie delle modifiche statutarie, l’Associazione dovrà convocare un’Assemblea Straordinaria, redigere un verbale riportante le modifiche deliberate e registrare detto verbale all’Agenza delle Entrate con le modalità sopra riportate. Dovrà quindi inviare lo statuto registrato ad ASC che trasmetterà al Ministero l’istanza di riconoscimento.

 

Modulo domanda di iscrizione

Tipologia di agevolazione