Il progetto SOSIA approda a Rimini al DanceSportMeeting

Pubblicato il 12 giugno 2019
Il progetto SOSIA approda a Rimini al DanceSportMeeting

Qualcuno sostiene che Socrate abbia imparato a ballare quando aveva 70 anni perché sentiva che una parte essenziale di sé stesso era stata trascurata.

Il progetto SOSIA approda a Rimini al DanceSportMeeting, evento internazionale di danze sportive, dove professionisti, atleti, tecnici, dirigenti e amatori da tutto il mondo porteranno in pista la propria passione per questa disciplina, partecipando a eventi, stage e sessioni didattiche e formative con lo scopo di accrescere e migliorare le proprie competenze e il proprio livello di performance.

Il Meeting avrà luogo nei giorni 10, 11, 12 e 13 giugno e trasformerà la fiera di Rimini in una grande sala da ballo in cui docenti specializzati e di altissimo livello guideranno i partecipanti alla scoperta di nuove tecniche di allenamento e potenziamento, attraverso sessioni dedicate all’aspetto più emozionale e motivazionale della danza sportiva cioè quello relativo alla gestione emotiva delle gare, al rapporto con gli allenatori e gli avversari, fino ad arrivare a pratiche di affinamento del gesto tecnico e di quello espressivo.

ASC sarà presente a questa grande kermesse con il SOSIA, ambizioso progetto che si propone di diffondere la cultura dello sport e del movimento nella terza età come pilastro fondamentale del benessere e dell’invecchiamento attivo.

“Oggi ho visto molti passi ben eseguiti ma il primo vero passo da fare è quello di cambiare l’atteggiamento della società nei confronti dell’età che avanza” ha affermato Marco Visconti, formatore dello sport e membro del comitato scientifico per il SOSIA, “vedere tanti senior ballare è una gioia, trasmettono senso di vitalità, di consapevole leggerezza, di padronanza. Sono e devono essere un esempio per tutti, solo col movimento si può vincere la paura di invecchiare e di chiudersi al mondo”.