Circolare dell’ispettorato del lavoro sulle prestazioni sportive dilettantistiche

Pubblicato il 5 dicembre 2016
Circolare dell   ispettorato del lavoro sulle prestazioni sportive dilettantistiche

Il neocostituito ispettorato nazionale del lavoro ha emanato, con propria lettera Circolare Ispettorato 1 2016, le proprie indicazioni operative sul trattamento, ai fini previdenziali, dei compensi erogati dalle società e associazioni sportive dilettantistiche in cui precisa che l’applicazione della norma agevolativa che riconduce tra i redditi diversi le indennità erogate ai collaboratori è consentita, senza ulteriori considerazioni legate alla professionalità nello svolgimento dell’attività o alla subordinazione della stessa, sulla base di quanto ricordato dalla giurisprudenza sopra indicata, al verificarsi delle seguenti condizioni: 1. “che l’associazione / società sportiva dilettantistica sia regolarmente riconosciuta dal Coni attraverso l’iscrizione nel registro delle società sportive; 2. che il soggetto percettore svolga mansioni rientranti, sulla base dei regolamenti e delle indicazioni fornite dalle singole federazioni, tra quelle necessarie per lo svolgimento delle attività sportivo – dilettantistiche così come regolamentate dalle singole Federazioni”.

Scarica la circolare: