COMUNICATO IMPORTANTE SULLE ISCRIZIONI AL REGISTRO DEL CONI

Pubblicato il 24 dicembre 2016
COMUNICATO IMPORTANTE SULLE ISCRIZIONI AL REGISTRO DEL CONI

Gentili Comitati ASC, Gentili Affiliati,

grazie a tutti Voi abbiamo raggiunto un traguardo importante e quasi impensabile quando abbiamo iniziato questo quadriennio.

                                                        N. 3577 ASSOCIAZIONI ISCRITTE A REGISTRO CONI

 

Un ringraziamento speciale va quindi a tutti i Presidenti dei Comitati Provinciali e Regionali che hanno lavorato assieme a noi per ottenere questo risultato.

Prima di lasciarci prendere dall’abbraccio delle festività natalizie, permettetemi comunque di esprimere alcune considerazioni.

Sono stato tra gli estensori del nuovo regolamento degli EPS (all’epoca ero il Coordinatore degli EPS) e come ben saprete uno dei parametri per la valutazione del merito degli EPS, anche ai fini dell’erogazione del contributo da parte del CONI è costituito dall’unicità dell’ente cui è affiliata la singola associazione.

Se un associazione, infatti, è affiliata con altri Enti di Promozione Sportiva, quell’associazione non si computa ai fini del calcolo della contribuzione.

Tuttavia, l’affiliazione di un’associazione condivisa con altri Enti di Promozione Sportiva, anche se non utile ai fini della contribuzione, è utile ai fini della valutazione della consistenza territoriale del singolo Ente visto che, per mantenere il riconoscimento, occorre che l’Ente sia presente in almeno 70 province con 10 associazioni iscritte a registro CONI e 15 regioni.

L’affiliazione di un’associazione, anche se con altro Ente di Promozione Sportiva, è utile pure per praticare sconti o abbuoni sul prezzo delle tessere e delle affiliazioni, e comunque per avere maggior peso politico in sede assembleare.

Certamente, la presenza di una doppia affiliazione non rappresenta una doppia attività sportiva e pertanto non esiste, nei fatti e tranne rarissime eccezioni, alcun interesse per la singola associazione ad affiliarsi a due o più enti.

Alla data odierna su 3.577 iscrizioni al registro in carico ad ASC, quelle doppie sono evidenziate nella seguente tabella.

Quasi il 30% delle nostre associazioni risulta dunque affilato con altri Enti di Promozione Sportiva.

E’ un dato incomprensibile e il segnale che qualcosa non funziona.

Ora, al fine di comprendere se quel qualcosa che non funziona dipende da ASC ovvero se invece le associazioni sono riscritte a registro CONI con altri EPS a loro insaputa, occorre che ognuno di noi (e quando parlo di ognuno di noi mi riferisco a tutti i componenti della famiglia ASC, dai tesserati, alle associazioni ai comitati) verifichi il dato che lo riguarda e segnali eventuali anomalie.

Tengo a precisare che la delicatezza della verifica non è solo un mero capriccio dello scrivente, ovvero un ennesimo onere imposto dai regolamenti CONI.

Ogni associazione, infatti, ha interesse affinché sul registro pubblico risulti solo l’Ente o la Federazione con cui effettivamente svolge l’attività sportiva e che questa attività sportiva possa essere comprovata,

Il CONI, infatti, ad ASC ha contestato, per singole entità, la sussistenza del requisito per l’iscrizione al Registro qualora non si possa dimostrare la partecipazione di quella società all’attività sportiva o formativa del nostro Ente.

InvitandoVi pertanto a vigilare con la massima attenzione, non mi resta che ribadire i miei complimenti per il lavoro vero e concreto svolto e soprattutto per i risultati raggiunti, risultati veri e documentabili.

Colgo l’occasione per augurare a tutti Buone Feste.

Luca Stevanato