Ringraziamenti ed auguri del Presidente A.S.C.

Pubblicato il 25 dicembre 2015
Ringraziamenti ed auguri del Presidente A S C

Cari amici,

quest’anno l’inizio delle festività natalizie coincide con l’avvio del periodo di efficacia del contratto collettivo dei lavoratori dello sport che abbiamo sottoscritto il 22 dicembre presso la sede nazionale di Confcommercio di Piazza Belli a Roma. Abbiamo così portato a termine un lavoro lungo ed elaborato, frutto di una trattativa articolata e complessa nel quale sia la Confederazione dello Sport che i sindacati nostri interlocutori hanno condiviso, in trasparenza e buona fede, la volontà di partorire uno strumento nuovo. Il confronto c’è stato, a volte anche acceso e duro, ma hanno prevalso i momenti di concertazione e di unità, essendo stato sempre condiviso l’obiettivo di creare un contratto su misura per gli operatori del mondo dello sport. Il nuovo contratto, così, rappresenta un elemento di censura con il passato e ambisce a contribuire, con gli istituti che sono stati in esso previsti, alla crescita dell’intero settore e ad affrontare il duro periodo di crisi. Di questo impegno non possiamo che ringraziare i sindacati dei lavoratori e soprattutto Carlo Tarlini (SLC – CGIL), Alfredo Magnifico (CISL – FISASCAT) e Fabio Benigni (UILCOM). La loro professionalità contraddistinguerà senza dubbio alcuno anche la fase successiva di applicazione del contratto, fase che, insieme a tutte le nostre strutture territoriali e alle ASCOM di Confcommercio siamo chiamati a governare, fornendo ausilio a tutti, aziende (del mondo profit e no profit) e lavoratori dello sport per acquisire la consapevolezza delle utilità del contratto e delle sue novità. Per il momento mi fermo qui, ringraziando tutti coloro che hanno lavorato per arrivare a questo storico risultato e, in particolare, i professionisti di Confcommercio che ci hanno assistito. Ringrazio, in particolare, Jole Vernola e tutto il suo gruppo di lavoro, Guido Lazzarelli, Ilaria Di Croce, Roberta Rossetti (Unione di Milano) e Mario Gentiluomo (Confcommercio Roma) per aver costituito la prima linea di dialogo con le altre parti sociali. Un grazie particolare, poi, al Direttore Generale di Confcommercio Imprese per l’Italia, Francesco Rivolta, che non ha mai fatto mancare il proprio sostegno al lavoro di tutti, nella consapevolezza, per l’intera rete associativa, dell’importanza di questo contratto. Colgo l’occasione per dare il benvenuto nella nostra rete a Federeventi, mirabilmente condotta dall’amico Mario Baldassarre. L’ingresso di questa federazione nella confederazione dello sport darà nuova linfa ed entusiasmo al nostro lavoro.

Auguro a tutti di trascorrere serene festività natalizie  e di ripartire nel 2016 con rinnovato entusiasmo.

Luca Stevanato